0
0
0
s2smodern
4.875 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.88 (4 Votes)

Android Marshmallow

La Developer Preview di Android 6.0 Marshmallow disponibile per alcuni Dispositivi Nexus è ormai giunta alla versione 3, con il lancio del  Nexus 5 2015 e il nuovo Nexus 6 entro le prossime settimane Il sistema operativo mobile di casa Google sarà quindi a disposizione di altri dispositivi Nexus e nel giro di pochi mesi su altri dispositivi.

Gli ultimi rapporti Android suggeriscono che Google svelerà il Nexus 5 2015 e Nexus 6 il 29 settembre, con i telefoni disponibili dal 13 ottobre per i pre-ordini. Alla resa dei conti, questo significa che saranno in vendita ai primi di novembre, quindi Android 6.0 Marshmallow inizierà ad essere rilasciato anche per altri dispositivi.


Non aspettatevi di ottenere Android Marshmallow, ufficiale, sul vostro dispositivo, a meno che non si tratta di un Nexus, prima della fine del 2015 inizio 2016.

Se davvero si vuole mettere le mani su Android M Developer Preview è possibile scaricarla, ma solo per Nexus 5, Nexus 6, Nexus 9 o Nexus Player.


Quando il mio telefono Android avrà Marshmallow?

Tutto dipende dal telefono. Se si tratta di un dispositivo di fascia alta di noti produttore come Sony, Samsung o HTC, è quasi certo che un aggiornamento a Marshmallow sarà a disposizione. Tuttavia, non aspettatevi di ottenere l'aggiornamento fino all'inizio del 2016.

Android Marshmallow nuove caratteristiche: cosa aspettarsi dal nuovo Android 6.0

Android M è un aggiornamento incrementale e si concentra in gran parte su correzioni di bug e su sei aree: Permessi App, Web Experience, App Links, Mobile Payment, Supporto impronte digitali e ricarica power.

Android M Features

Autorizzazioni app: Piuttosto che richiedere il permesso di utilizzare alcune funzionalità al momento dell'installazione, con Android M le applicazioni potranno richiedere l'autorizzazione per le attività al primo utilizzo.

Doze: Doze, un nuovo stato che utilizza i sensori di movimento per rilevare quando il dispositivo non è in uso e lo mette in una sorta di modalità di ultra risparmio energetico, può comunque ottenere le notifiche importanti, ma Doze ha il potenziale per portare al doppio la durata della batteria.

Power Charging: supportato delle USB di tipo C, permette di ricaricare il vostro telefono o tablet da tre a cinque volte più velocemente.

Con Android M Google standardizza il supporto per sensori di impronte digitali, non solo per sbloccare e proteggere il telefono, ma si integra perfettamente con il nuovo sistema di pagamenti Android Pay mobile, per ora disponibile solo negli USA, che si concentra sulla semplicità e la sicurezza. Android Pay è una API libera e permette agli sviluppatori di aggiungerla alle loro applicazioni. {nomultithumb}

0
0
0
s2smodern
Log in to comment

Per favore se ti sono stato utile considerà la possibiltà di fare una donazione! grazie mille, Red

Quota: